Amazon

Fiaba: Il bimbo che non voleva dormire

C'era una volta un bimbo che non voleva dormire. Il mondo era un posto troppo bello, con così tanto da scoprire e così tanti giochi da fare che Tommaso, questo era il nome di questo bimbo, proprio non ne voleva sapere di dormire e perdere istanti preziosi per giocare e divertirsi.
La sua mamma e il suo papà le avevano provate tutte per farlo addormentare: gli avevano raccontato tutte le favole che sapevano, cantato ogni ninna nanne da loro conosciuta, gli avevano dato latte caldo, recitato filastrocche, spento la luce e cosparso il soffitto di stelline luminose, ma a nulla tutto questo era servito. Tommaso, nonostante il sonno, si ostinava a non dormire. Cantava, ballava, saltava sul letto, si sfilava il pigiama e correva per la casa sfuggendo alla presa di mamma e papà.
«Dormi Tommaso, riposati o non avrai abbastanza energie per giocare con gli altri bimbi»
Ma Tommaso non l'ascoltò.
Era talmente impaziente di andare a giocare ai giardinetti con i suoi amichetti che non riusciva a prendere sonno, e poi pensava "Se non perdo tempo a dormire, sarò il primo ad arrivare e non mi perderò nemmeno un gioco"
E così cercò di resistere al sonno e si ostinò a tenere aperti gli occhietti che invece volevano tanto chiudersi e riposarsi. Resistette e resistette finché, proprio quando gli altri bimbi si alzarono per andare ai giardinetti a giocare, lui si addormentò, e dormì così profondamente che non si svegliò nemmeno quando gli altri bimbi andarono a chiamarlo per giocare.
Tommaso era troppo stanco per sentirli.
Quando, finalmente riposato, si svegliò, si era ormai fatto tardi e gli altri bimbi erano già tornati a casa.
Quel giorno Tommaso non riuscì a giocare con gli altri bimbi, ma imparò la lezione.
Capì che c'è un tempo per tutto, anche per giocare e per dormire, e da allora Tommaso, non appena scocca l'ora del pisolino, si fionda felice nel suo lettino, sicuro che al suo risveglio ritroverà tutti i suoi amichetti e si divertirà un sacco giocando con loro.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...