Amazon

Biblio Mamma: Il mio bambino non mi mangia di Carlos Gonzalez

Credo che ogni mamma dovrebbe leggere questo libro. Anzi, credo proprio che dovrebbe essere fra il materiale in omaggio fornito ai vari corsi pre-parto, perché non solo offre un sacco di informazioni utili, ma regala una bella dose di serenità alle mamme come me che, succubi dei luoghi comuni spesso e volentieri errati, dei consigli a volte sconsiderati di parenti e amici e della paranoia che non di rado la fa da padrone, temono che i loro pargoletti non mangino a sufficienza.
Ciò che Carlos Gonzalez si propone con questo libro è di portare a conoscenza delle mamme tre punti chiave:
- L'importanza dell'allattamento al seno;
- Quello che bisogna e che non bisogna fare all'ora dei pasti;
- I luoghi comuni e i falsi miti legati allo svezzamento;
- Rispettare le preferenze e le necessità dei bimbi.
Il libro, infatti, analizza i temi trattati offrendo anche il punto di vista dei bimbi, e vi assicuro che se ne leggono delle belle.
Questo libro distrugge tutti i falsi miti, le errare credenze e i luoghi comuni sull'ora della pappa che da sempre tormentano le mamme e i loro bebè, motivando le sue dichiarazioni con esempi pratici e con la sua sapienza ed esperienza di pediatra e di padre di tre figli.
Già dalla prefazione questo libro mi ha fatto sorridere, riempiendomi di speranze per il seguito, mettendo in chiaro le cose: 
"Il proposito di questo libro è di ridurre le aspettative di lettrici e lettori in modo da renderle più vicine alla realtà".
Spesso e volentieri l'ora della pappa diventa un vero tormento, una fonte di ansia, di rancori, di recriminazioni, di lacrime (sia della mamma che del figlioletto), con la mamma che le tenta tutte per far mangiare il proprio bimbo e col bimbo che non ne vuole sapere di mangiare e strilla disperato non perché gli faccia schifo il pranzo preparato con amore dalla mamma (beh, a volte magari è così), ma perché è pieno come un uovo e se ingoiasse anche solo un altro cucchiaino finirebbe per star male, perciò piange per far sapere il suo disagio incapace di capire perché proprio la sua amorevole mamma, all'ora della pappa, si tramuti in un demonio che, con gli occhi fuori dalle orbite, vuole ingozzarlo fino a farlo star male.
Questo libro, infatti, fa anche sentire un po' in colpa noi mamme per tutte le volte che, esasperate, abbiamo rimpinzato a forza i nostri bebè (anche se solo un cucchiaino) o li abbiamo minacciati di non farli andare a giocare se non avessero finito la pappa (o per lo meno iniziata), perché Carlos Gonzalez mette in chiaro che i bimbi hanno una straordinaria dote che madre natura ha dato loro: mangiano solo per la fame che hanno, niente di più e niente di meno, perché se lo facessero, anche solo per pochi grammi ogni giorno, nel giro di un anno sarebbero obesi, eventualità che è assolutamente da evitare per il loro bene presente e futuro, perché una persona obesa già in tenera età ha purtroppo buone, anzi, buonissime, probabilità di esserlo anche da grande insieme a tutti i problemi di salute che questo comporta.
In sostanza il consiglio del Dottor Gonzales è: 
"Non obbligare tuo figlio a mangiare. Non obbligarlo mai, con nessun metodo, in nessuna circostanza, per nessun motivo." 
Quindi care mamme, fate come me, leggete questo libro, perché così avrete la conferma di essere ottime madri, vi convincerete che il vostro bimbo non è denutrito e il vostro rapporto con lui non sarà nemmeno più turbato dall'ora della pappa.

2 commenti:

  1. Ciao! Ti va di venire a prendere il premio che ho per te? Spero ti faccia piacere... Un abbraccio e complimenti per il blog! Lo adoro! Ana (http://bacinidifarfalla.blogspot.it/2014/05/liebster-award-la-gioia-inaspettata-di.html)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Ana Gutierrez, mi ha fatto davvero tantissimo piacere ricevere la tua nomination e preparerò il post al più presto.

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...